giovedì 15 ottobre 2015

Cadillac Ciel : L'Eldorado del futuro


Nel 2011 la Cadillac realizzò la Ciel, una concept car ispirata alle linee della famosa Eldorado che rappresentava, negli anni '60 e '70 del XX secolo, una buona fetta del sogno americano.

La vettura è estremamente elegante e per questa ragione gli interni sono un trionfo di materiali pregiati e la cura nei dettagli è ai massimi livelli: la parte superiore delle portiere ripropone il colore della carrozzeria, la plancia è impreziosita da inserti in legno di ulivo proveniente dall'Italia che si mescola con finiture in alluminio e non manca sulla consolle centrale un vano a umidità controllata dove conservare dei sigari. Per eccedervi si può usufruire di due portiere che si aprono ad angoli diversi, nemmeno si entrasse in un elegante salotto di una villa.

 Per quanto riguarda la meccanica, la Ciel è una ibrida che utilizza un 3.6 V6 Biturbo a iniezione diretta di benzina abbinato a un motore elettrico alimentato da batterie agli ioni di litio. La Cadillac dichiara che il sistema ibrido eroga complessivamente 425 cv e 583 Nm di coppia, quanto basta per muovere con disinvoltura la massa della Ciel. La trazione è sulle quattro ruote, dotate di mastodontici cerchi in lega di 22 pollici con pneumatici 265/35. Sembra quasi un augurio ad un ritorno ai tempi d'oro del sogno americano, ma a quattro anni dal suo lancio ciò non si è ancora concretizzato.

Profilo esterno


Visone posteriore


Dettaglio degli interni

Profilo laterale


Nessun commento :

Posta un commento