domenica 1 novembre 2015

International GT Open Gara 2 Barcellona : Chiusura nel segno del cavallino rampante


Volge al termine la stagione 2015 dell'International GT Open con la Gara 2 svoltasi sul circuito di Montmelò. Ormai i giochi erano già tutti stati decisi in Gara 1 con la conferma dei portoghesi Ramos e Parente come campioni stagionali della classe GT3 PROAM a bordo della loro McLaren 650S del team Teo Martin Motorsport. Stesso discorso per la GT3 AM, con il tedesco Claudio Sdanewitsh campione con la sua Ferrari 458 Italia della AF Corse.
La Gara 2 si è svolta quindi all'insegna della rassegnazione per quanto concerne i punti in classifica ma l'agonismo e l'aggressività in pista non sono mancati di certo.

Dopo lo start sono state infetti ben 3 le vetture ritiratesi. Inizialmente ad uscire di pista è stato Franxk Perera con la sua BMW Z4 GT3, il quale è stato "gentilmente" accompagnato fuori pista dai suoi esimi colleghi. Questi ultimi, poche curve dopo, non hanno risparmiato nemmeno Euan Hankey e la sua Aston Martin Vantage GT3, buttandolo allegramente fuori dopo una forte speronata nel posteriore. Per problemi meccanici invece il ritiro di Josè Manuel Perèz-Aicart, rimasto fregato poco prima del rettilineo dalla sua Renault Sport RS 01.

 Di tutto questo gran casino iniziale hanno saputo approfittare le Ferrari 458 italia condotte da Nicola Benucci, Shaun Balfe ed Ezequiel Perez-Companc, i quali hanno dominato la parte finale della gara. Sul finire, Benucci ha però avuto un vistoso calo di competitività, facendosi passare prima dal Balfe e poi dall'arrembante Perez che è risalito in prima posizione ed ha infine vinto la corsa. Infine anche Parente ha sorpassato l'italiano, impedendo così una possibile tripletta delle vetture del cavallino rampante.

Appuntamento ora per la stagione 2016 per riaprire i giochi.




Nessun commento :

Posta un commento