mercoledì 20 gennaio 2016

Nissan 300ZX : The Mantis



Nel 1989 la Nissan eseguì un cambio radicale della progettazione della propria serie Z.
Per la nascita della nuova 300ZX si optò infatti per un design meno allungato e più allargato, dando all'auto una linea molto bassa che le garantiva una maggiore aerodinamicità.

Studiata per il mercato mondiale e non più per il JDM, la 300ZX si rivelò una Gran Turismo estremamente maneggevole e veloce, al pari delle sue rivale europee. Per ottenere una distribuzione dei pesi il più ottimale possibile, la vettura era dotata di trazione posteriore e di un propulsore anteriore V6 3.0 Turbo dalla potenza di 280 cv. Le sospensioni erano di tipo sportivo e nella meccanica era integrato il sistema ABS.

Gli interni della 300ZX

Dettaglio del V6 3.0 della 300ZX

Sezione posteriore della 300ZX

Sezione anteriore della 300ZX




Nessun commento :

Posta un commento