giovedì 28 gennaio 2016

Officine GPDesign Onirika 2853 : Figlia dell'officina


Solitamente, quando si parla di Cafè Racer si va a pensare a motociclette con uno stile spiccatamente retrò ma dalla meccanica moderna.
In occasione del Motor Bike Expo di Verona la Motul Italia ha deciso di rimescolare un pò le carte in tavola e ha affidato alle Officine GPDesign la realizzazione di una cafè racer di stampo futuristico.

Ne è nata così la Onirika 2853, basata sulla meccanica della MV Agusta Brutale 800. Innanzitutto la prima cosa che saltano all’occhio sono le sovrastrutture rastremate, i semimanubri ed il fanale posteriore squadrato corredati da nuovi pneumatici Dulop Elite 3 e da diversi accessori forniti dalla Rizoma.

Il serbatoio in alluminio è stato realizzato a mano e rivestito con immagini di ingranaggi grazie alla tecnica della “cubicatura”; anche il tappo è a forma di ingranaggio. Molte parti della special sono verniciata in grigio opaco, mentre il telaio è stato verniciato con una tinta ossidante. I cerchi, invece, sono in bronzo dorato, e riprendono le forme di quelli delle automobili. 

L’avantreno è caratterizzato dai freni tubo rivestiti in maglia metallica, ispirati a quelli idraulici delle macchine industriali, e dalle griglie sul faro. Sul codino posteriore si notano il faro a LED che ricorda un rivolo di gocce d’olio e la sella realizzata con piccoli tasselli rotondi. Per chiudere il quadro di questa cafe racer che guarda al futuro, si può citare il tasto di avviamento del propulsore che incorpora uno scanner per impronte digitali, eliminando la necessità di portarsi appresso una chiave di avviamento che può essere persa o rubata.

Sezione laterale della Onirika 2853

Dettaglio della decorazione ad ingranaggi

Sezione superiore della Onirika 2853

Dettaglio del propulsore MV Agusta

Immagini tratte da InSella.it


Nessun commento :

Posta un commento