lunedì 21 marzo 2016

RE-AMEMIYA Chantez : Il demonio formato ultra-small



Mi viene quasi da dire che più una macchina è piccola, più la RE-AMEMIYA ci prende gusto a trasformarla in una bestia da pista.
Questa Mazda Chantez non fa che confermarlo visto che il preparatore nipponico ha provveduto ha sostituito il propulsore originale installandovi un 12A sovralimentato dalla potenza originaria di 165 cavalli e modificandolo tramite l'adozione di una turbina KKK K26 con valvola wastegate dedicata della Trust, un intercooler dedicato (sempre della Trust) ed uno scarico con silenziatore da 60 mm di diametro. La potenza massima era di circa 260 cavalli.

Una trasmissione originaria a 5 marce della RX-7 Savanna Turbo venne trapiantata su questa Kei Car unitamente ad un differenziale a slittamento limitato e l' alimentazione fu stata affidata al "solito" carburatore doppio corpo Weber da 48mm.

Sotto la scocca sono state installate nuove sospensioni della Bilstein ed i freni anteriori e posteriori della Chantez originali sono stati sostituiti dai più prestazionali freni della RX-7 Savanna.

 In prova, questa bestiolina che poggiava su gomme Pirelli P700 da 195/70/13 con cerchi Borg 5J all'anteriore e 5,5J al posteriore era in grado di raggiungere i 240 km/h.

                                                  Immagine tratte da Throttle Addicted

Nessun commento :

Posta un commento