venerdì 22 aprile 2016

Audi A8L Extended : La Limo degli anelli


C'è gente difficile da soddisfare a volte. Persone che non vogliono ne una limousine pacchiana come la "solita" (si vabbè) Lincoln Continental Town Car ne qualcosa di bizzarro in stile Hummer H2 Limousine.
Per questi indecisi c'è l'Audi, che ha presentato recentemente la sua A8L Extended. Basata sulla canonica A8L, è stata richiesta da un anonimo cliente (sicuramente qualcuno con conti a Panama) che voleva qualcosa di un pò più "esclusivo" (e per dare dei poveracci ai possessori delle comuni A8L).

La vettura è stata notevolmente allungata raggiungendo i 6,36 metri di lunghezza, senza però compromettere la solidità strutturale dell'Audi Space Frame. Operazione che ha richiesto oltre un anno di progettazione (e taaanti soldi). 

La configurazione dell'abitacolo è a sei posti singoli disposti su tre file e sei sono anche le portiere, così da garantire un accesso agevole alle comode poltrone rivestite con la pregiata pelle Valcona (perchè l'Alcantara è da sfigati). 

Chi siede in seconda e terza fila può contare sulle varie regolazioni elettriche che consentono di trovare la seduta perfetta a ogni tipo di occupante, mentre una console centrale, un box frigorifero e lo schermo del sistema Rear Seat Entertainment arricchiscono ulteriormente i viaggi di chi siede in ultima fila.

Sebbene sia grossa come un cingolato, la Extended non rinuncia alla sportività tipica della casa degli anelli e monta sotto il cofano un propulsore 3.0 TSFI da 310 cv di potenza abbinato alla leggendaria trazione integrale quattro e ad un cambio automatico tiptronic a otto velocità. 

Il tutto per una velocità massima di 250 km/h con accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,1 secondi, dati più che sufficienti quando gli agenti del fisco bussano alla tua porta e te la devi filare "con sobrietà".

Certo sembra di stare su uno yacht con tutto questo legno

Sarà spaziosa, ma la tipa non la bombate comodi la dietro

La parte anteriore della Extended

La parte posteriore della Extended

Immagini tratte da Motori.it



Nessun commento :

Posta un commento