lunedì 9 maggio 2016

Sikorsky S-61N : In volo o a pesca


Visto l'ottimo successo che il modello S-61 stava riscuotendo sul mercato civile, la Sikorsky, all'inizio degli anni '60, ne mise in linea la variante anfibia N.
Simile al modello S-61L, aveva il carrello d’atterraggio in carenature ai lati della fusoliera dotate di galleggianti gonfiabili. Inoltre aveva un peso a vuoto di 5595 kg e massimo al decollo di 8620 kg.

Portato in volo per la prima volta nel 1962, era motorizzato con due turbine CT58-140 da 1500 shp per migliori prestazioni ad alte quota e temperatura e minori vibrazioni.

La velocità massima assicurata da queste turbine era di 267 km/h con velocità di crociera di 222 km/h, mentre il raggio d’azione era di 833 km e la quota massima operativa di 3810 m.

La cabina del Sikorsky S-61N

Prospetto del Sikorsky S-61N

Un S-61N dopo un atterraggio in acqua

Immagini tratte da Wikimedia.org
Immagini tratte da Avistar.org



Nessun commento :

Posta un commento