lunedì 18 luglio 2016

Ferrari F40 GTE : L'ultima Chance


Dopo il terremoto provocato dal lancio sul mercato della leggendaria F40, la Ferrari pensò di poterne realizzare una variante da competizione denominata LM che potesse conseguire dei buoni risultati sportivi.
Questi però stentarono ad arrivare e per tentare di dare una svolta alla situazione la Michlotto Automobili, nel 1994,  ne approntò una nuova versione denominata GTE.  Costruita in sette esemplari, venne pensata per partecipare al celebre BPR Global GT Series.

La vettura era equipaggiata con un motore con una cilindrata maggiorata a 3,5 litri dotato per regolamento di flange sui condotti di aspirazione erogava una potenza massima di 660 cv.  Montava inoltre un cambio sequenziale a 6 rapporti e un impianto frenante composto da freni a disco in carboceramica.

Inizialmente colse numerosi successi in campionato anche contro le più moderne McLaren F1 GTR soprattutto nelle gare sprint, ma nelle gare endurance manifestava problemi di affidabilità che ne limitavano i risultati.

Nella stagione 1996 era ormai poco competitiva nei confronti di vetture frutto di progetti più recenti e schierate da squadre ufficiali come la Porsche 911 GT1, tanto che la Michelotto fu costretta a ritirarla dalle competizioni a fine campionato.

Profilo tecnico della GTE

L'abitacolo della GTE

                                                        Un vero e proprio scontro fra titani



                                                        Immagine tratta da wheelsage.org
                                                           Immagine tratta da .imgur.com
                                                      Immagine tratta da arbuildindex.com


Nessun commento :

Posta un commento