martedì 24 gennaio 2017

AC A98 Le Mans Coupe Barrie Bird : Quando la copia rasenta la perfezione


Sono assolutamente eccitato. E già, questa AC A98 Le Mans Coupè Barrie Bird la trovo una delle auto più belle che abbia mai visto.
Forse il motivo risiede nel fatto che i progettisti della casa britannica si sono particolarmente ispirati al design della Ferrari 250 GTO durante la fase di progettazione (notate qualche somiglianza ?). 

Tralasciando ciò veniamo alla sua storia. Venne creata nel 1964 dal designer Alan Turner in gran segreto per partecipare all'annuale edizione della 24 Ore di Le Mans.

Questa vettura, denominata A98, impiegava la stessa base meccanica della Shelby Cobra Daytona, ma era molto più lunga, larga e bassa per ottenere una maggiore aerodinamicità. Il telaio era di tipo tubolare ed era avvolto da una scocca in alluminio verniciata di verde oliva, mentre il propulsore era un Ford 4.7L V8.

Per testarla prima della corsa vene impiegata la nuova autostrada britannica M1, dove la A98 fece registrare una velocità massima di 290 km/h. I piloti scelti per correre furono Peter Bolton e Jack Sears.

La corsa si preannunciava bene, ma alla fine la A98 fu costretta al ritiro in quanto, mentre si trovava in lotta con una Ferrari durante la notte, investi tre giovani spettatori incoscienti che decisero di attraversare la pista al momento sbagliato. La posizione finale fu 41° assoluta. Dopo il mortale incidente, la vettura giacque semi-distrutta fino a che, in tempi recenti, non venne recuperata e ristrutturata completamente.

Nessun commento :

Posta un commento