martedì 7 marzo 2017

Dodge Stratus NATCC : Rincorrendo il Sol Levante


Nel 1995 La Dodge aveva presentato al pubblico la propria Stratus, una nuova berlina che andava a sostituire la precedente Spirit.
Per darle un'adeguato ritorno mediatico, la casa americana decise nel 1996 di realizzarne una variante adatta a competere nel nuovo campionato North American Touring Car Championship ed opporsi cosi al dilagante strapotere della Honda.

La vettura, sviluppata dal Technology Center della Dodge in collaborazione con la Reynard Racing Cars e la PacWest Touring Car Group, montava un propulsore 2.0 4 cilindri DOHC da 300 cv gestito da un cambio sequenziale a sei marce Xtrac che permetteva una velocità massima di 258 km/h.

I cerchi forniti dalla OZ erano in magnesio forgiato ed erano avvolti in pneumatici Michelin Pilot Racing, mentre gli interni della vettura era stati interamente smontati per fare posto ad' un roll-cage di sicurezza e alla nuova strumentazione sportiva.

Grazie al pilota David Donohue, la Chrysler centrò la vittoria nel campionato piloti nel 1997 con 5 vittorie, un secondo posto e 5 terzi posti. Non bastò però per il campionato costruttori che venne vinto dalla Honda per una ventina di punti in più.

Purtroppo non vi fu occasione di migliorare il risultato, in quanto il campionato venne sospeso al chiudersi della stagione 1997 dopo soli due anni di attività.

Nessun commento :

Posta un commento