lunedì 10 aprile 2017

Abarth/Simca 1300 GT : Lo scorpione d'oltralpe


Nel 1962 l'azienda francese Simca, sussidiaria della Fiat in territorio francese, decise di dare più spessore pubblicitario alla propria produzione entrando nel mondo delle competizioni.
Per farlo si avvalse della collaborazione di Carlo Abarth, il quale sviluppò una nuova vettura sportiva partendo dalla Simca 1000.

Ne nacque così la Simca 1300 GT. Quest'auto era dotata di una nuova carrozzeria aerodinamica e montava un nuovo propulsore Twin Cam 1.3 che erogava la potenza di 125 cv.

Venne adottato un sistema di lubrificazione a carter secco affinchè il propulsore potesse essere montato il più in basso possibile per migliorare la distribuzione dei pesi.

Le sospensioni erano derivate dalla Simca 1000, ma erano state irrigidite, mentre l'impianto frenante era composto da quattro freni a disco. Con un peso complessivo di soli 600 kg, la vettura era capace di una velocità massima di 230 km/h.

Impiegata dalla stagione 1962 alla 1965 la 1300 GT si rivelò un ottima vettura riuscendo ad ottenere numerose vittorie di classe.

Nessun commento :

Posta un commento