lunedì 17 aprile 2017

Jeep Quicksand : The Off-Road Hot Rod


Da quando organizzano l'Easter Jeep Safari ne ho visti di prototipi basati sui più disparati modelli della casa statunitense, ma mai avevo visto qualcosa come la Quicksand.
Essa rappresenta infatti la combinazione tra un fuoristrada e un hot rod grezzo e tamarro al punto giusto. Derivata dalla Wrangler JK, si riconosce esteticamente per il passo allungato, per il tettuccio abbassato e per l'assenza di portiere e finestrini laterali. Gli interni di serie sono stati smontati per fare posto ad un roll-bar di sicurezza che garantisce anche un irrigidimento della struttura del fuoristrada.

Oltre a presentare delle nuovissime sospensioni progettate per i percorsi più accidentati la Quicksand presenta anche un nuovo paraurti che integra un verricello ad alta resistenza.

Ma è sotto il cofano che si trova il pezzo forte di questa Jeep, in quanto il propulsore Pentastar 3.6 abbinato al cambio manuale NSG370 a sei marce è stato sostituito con il più prestazionale Mopar V8 392 Crate HEMI gestito da un cambio manuale Getrag a sei rapporti.

Di tutte le concept presentate al Safari, di certo la Quicksand ha vinto il premio per l'ignoranza libidinosa.

Nessun commento :

Posta un commento