mercoledì 17 maggio 2017

David Brown Mini Remastered : Old British Style


C'era una volta una delle più grandi icone motoristiche dell'isola britannica, la Mini. Prodotta sotto varie marche in mezzo mondo la piccola utilitaria progettata da Alec Issigonis si impose come un cult non solo nel mondo automobilistico ma anche come icona degli anni '60.


Purtroppo l'epopea della graziosa macchinetta di Mr. Bean si chiuse nel 2000 quando venne accantonata dalla BMW per lanciare l'anno successivo la sua erede che tutti bene o male conosciamo.

Per alcuni cultori però la vecchia Mini è sempre stata la migliore e tra questi vi è David Brown, proprietario dell'omonimo marchio che ha lanciato qualche anno fa la spettacolare Speedback GT ispirata all'intramontabile Aston Martin DB5.

Dopo il buon esito del suo primo progetto del 2008 il manager britannico ha deciso di puntare oggi sulla realizzazione di una cinquantina di esemplari di Mini completamente "rimasterizzati".

Già, perchè queste 50 mini erano modelli originali che sono stati aggiornati secondo i canoni delle moderne utilitarie conservando però il loro inconfondibile stile simpatico ma al tempo stesso accattivante.

La meccanica di base costituita da un propulsore 4 cilindri 1.4 gestito da un cambio manuale a cinque rapporti è stata completamente smontata e aggiornata con componenti nuovi che hanno permesso un incremento di potenza a 98 cv.

Gli interni hanno subito lo stesso trattamento ma in maniera ancora più approfondita. Se infatti l'impostazione originale dell'abitacolo è rimasta immutata sono state introdotte nuove componenti quali sedili rivestiti in pelle, pannelli porta, plancia e tunnel centrale sui quali campeggiano nuovi accessori ultramoderni tra cui sistema infotainment con navigatore, impianto audio,  Bluetooth e climatizzatore automatico.

Chiavi in mano per la modica cifra di 60.000 Euro. Un pò cara ma di certo di sicuro effetto.

Nessun commento :

Posta un commento