venerdì 5 maggio 2017

Toyota Mark X GT300 : Difesa a tutto campo


Dopo gli ottimi risultati ottenuti con la AE86 nella classe GT300 del Super GT 2016 la Toyota ha deciso di difendere strenuamente il titolo iscrivendo quest'anno una nuova vettura basata nuovamente sul telaio Mother Chassis.


Tale telaio ha permesso alla casa giapponese di scontrarsi in maniera efficace con le vetture europee della classe GT3 ed è stato adottato anche da altri costruttori visti i bassi costi e l'ampia adattabilità.

L'auto scelta per essere portata in gara dal team Saitama Toyopet GreenBrave deriva dalla Mark X, ma della vettura di serie non è rimasto che l'aspetto esteriore.

Tutta la vettura è stata alleggerita ad aggiornata con nuove componenti aerodinamiche, mentre il propulsore originale è stato cambiato con un Nissan VK45DE 4.5 V6 da 420 cv di potenza gestito da un cambio sequenziale a sei rapporti.

Gli interni sono ridotti al minimo e comprendono solo la strumentazione minima, un sedile di guida sportivo ed un roll-bar di sicurezza.

Affidata alla squadra composta dai piloti nipponici Taku Bamba, Takayuki Hiranuma e Shigekazu Wakisaka, la Mark X GT300 avrà il compito di supportare adeguatamente la AE86 GT300 detentrice del titolo.

Nessun commento :

Posta un commento