sabato 8 luglio 2017

Ducati 1299 Panigale R Final Edition : L'ultimo rombo del bicilindrico


Nel romanzo "Il Gattopardo" di Giuseppe Tomasi di Lampedusa viene citata la famosa frase "affinchè nulla cambi tutto deve cambiare". Tale asserzione si deve essere piantata per bene in testa agli ingegneri della Ducati dal momento che, se hanno intenzione di mantenere un peso all'interno del campionato SBK, hanno la necessità di cambiare integralmente la progettazione delle loro moto da corsa e di conseguenza delle stradali da cui derivano.
Per questo motivo è stato annunciato a sorpresa che la prossima moto ad alte prestazioni della casa bolognese implementerà un nuovissimo propulsore V4 creato appositamente per contrastare la spietata concorrenza delle due ruote della Honda e dell'Aprilia.

Ma prima di dare l'addio al mostruoso bicilindrico Superquadro la Ducati ha pensato di fargli dare un ultimo colpo di coda presentando al GP di Laguna Seca la nuovissima 1299 Panigale R Final Edition.

Realizzata in serie numerata e riconoscibile per la livrea che richiama il tricolore italiano, la Final Edition mescola il propulsore bicilindrico da 1299 cc con potenza di 209 cv e coppia di 142 Nm della Panigale Superleggera con la ciclistica della Paninigale R.

Per offrire la miglior esperienza di guida possibile la due ruote può essere settata su tre diversi riding mode che si avvalgano di un'elaborata elettronica composta dai sistemi di gestione ABS Cornering, Ducati Wheelie Control EVO, Ducati Traction Control EVO e Engine Brake Control.

Quanto costa l'ultima delle bicilindriche della casa di Borgo Panigale? La bellezza di quasi 42.000 euro, preferibilmente non rateizzati e pagati in blocco.

Nessun commento :

Posta un commento