venerdì 28 luglio 2017

Ginettata G32 : Back on the street


Nel 1989 l'azienda britannica Ginetta versava in cattive acque a causa dell'allontanamento dalla dirigenza dei fratelli Walklett, i quali avevano fondato la loro fabbrica di autovetture da competizione nel lontano 1958 a Woodbridge.
Il nuovo consiglio direttivo tentò di sistemare la situazione entrando nel mercato delle piccole vetture sportive lanciando la G32.

Si trattava di una piccola coupè a due posti secchi sviluppata a partire dalla concept car G25 presentata qualche hanno prima da cui venne ripreso il design generale rendendolo però più aerodinamico.

La meccanica di base venne ripresa dalla Ford Fiesta di terza generazione mentre il telaio era quello Fiesta di seconda serie. La scelta del propulsore ricadde sul motore 1.9 da 135 cv gestito da un cambio manuale a cinque rapporti. Così configurata era in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 7,5 secondi con velocità massima di 220 km/h.

Prodotta in un centinaio di esemplari fino al 1992, la vettura non ebbe il successo sperato e l'azienda chiuse i battenti fino al 2008, anno in cui venne resuscitata da una cordata di imprenditori che la fecero tornare all'originale produzione di auto da corsa.

Nessun commento :

Posta un commento